Navigazione veloce

BES

IL BISOGNO EDUCATIVO SPECIALE (BES)

Progetto svantaggio

Progetto stranieri 17-18

Il concetto di BES si basa su una visione globale della persona, in quanto sposta definitivamente l’attenzione dalle procedure di certificazione all’analisi dei bisogni di ciascuno studente ed estende a tutti gli alunni in difficoltà, il diritto alla personalizzazione dell’apprendimento anche e non solo attraverso l’utilizzo di misure dispensative e strumenti compensativi, nella prospettiva di una presa in carico complessiva ed inclusiva di tutti gli alunni.

Lo strumento privilegiato è rappresentato dal percorso individualizzato e personalizzato redatto, a seconda dei casi, in un PEP (stranieri), PEI o in un PDP.

Obiettivi generali

  • Favorire negli alunni processi di apprendimento e di acquisizione di competenze.
  • Rendere lo studente BES il più autonomo possibile.

Obiettivi specifici

  • Attivazione dei G.L.I. (Gruppo di Lavoro per l’Inclusione) col compito di redigere e monitorare il Piano di Integrazione inserito nel POF
  • Formulazione del Piano Educativo Individualizzato/personalizzato (concordato in sede di GLI con gli appartenenti al gruppo di lavoro) e della Programmazione didattico educativa finalizzata all’integrazione.

MODALITÀ OPERATIVE

A seguito della DM. 27/12/2012 e della CM n. 8 del 6/3/2013 l’istituto proporrà l’adozione di percorsi educativi personalizzati e di apprendimento per i soggetti individuati come BES. Tali alunni avranno uno specifico percorso educativo e didattico programmato in base ad un:

  • Piano Educativo Individualizzato (PEI), per gli alunni tutelati dalla L. 104/1992;
  • Piano Didattico Personalizzato (PDP), per gli alunni tutelati dalla L. 170/2010
  • Piano Didattico Personalizzato (PDP), per gli alunni tutelati dalla C.M. n.8 del 06/03/2013 ( la predisposizione del piano è a discrezione del C.d.C ed ha carattere di temporaneità)
  • Piano Educativo Personalizzato (PEP), per gli alunni  stranieri di recente immigrazione o/e che non abbiano ancora le competenze linguistiche di comunicazione.

Chi compone il Gruppo Locale per l’Inclusività (GLI):

Dirigente scolastico, Docenti di Sostegno, Docenti Curricolari, F.S., Referente per l’educazione alla salute, assistente alla comunicazione

Il Gruppo Locale Inclusività  dell’Ipseoa Vespucci per l’anno scolastico 2016/2017 è costituito dai proff:
Schirosi Maria Cristina (Referente per gli alunni DVA e DSA,  Responsabile dei Docenti di Sostegno)
Bonati Anna (Referente per lo Svantaggio Socio Economico)
Fusco Nadia  (Referente per lo Svantaggio Culturale e Linguistico)
Olivieri Marina (Referente per l’Orientamento Alunni Stranieri)

Soggetti a cui è indirizzato il Piano:

Alunni con BISOGNO EDUCATIVO SPECIALE (BES)
Alunno con disabilità certificate DVA (L.104/1992)
Studenti con Disturbo Specifico di Apprendimento DSA (L. 170/2010)
Studenti con Svantaggio
  • Alunni con deficit del linguaggio
  • Alunni con disturbo oppositivo provocatorio
  • Alunni con disturbo della condotta in adolescenza
  • Alunni con disagio socio-culturale
  • Alunni stranieri non alfabetizzati
(C.M. n.8 del 06/03/2013)

Documenti/Strumenti

Piano Annuale per l’inclusività

Agg. 16/01/2018 Rizzo/Schirosi

Continuando la navigazione accetti l'utilizzo di cookie informativa estesa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close